Una distrazione chiamata uncinetto

Lo dico subito questo articolo lo dedico a mia suocera, l’esperta di uncinetto della famiglia.

Potrà sembrare una sciocchezza o una banalità, ma come ho già detto non tutti sono sportivi, non tutti amano lanciarsi col paracadute o farsi km di corsa o hanno la resistenza per una scarpinata in montagna.

Però tutti hanno bisogno di trovare un loro mondo a fine giornata, un po’ di distrazione e relax.

Mia suocera mi ha aperto il mondo dell’uncinetto.

Lavorare ad uncinetto non è affatto facile, e ti assorbe completamente!! La concentrazione è al massimo: pensi a ciò che ti piace e ciò che vuoi realizzare, devi pensare a come realizzarlo, a tutti i passaggi che devi seguire, step by step.

Lavorare ad uncinetto può diventare un vero e proprio divertimento. Puoi lavorare ovunque vuoi, dalla spiaggia, alla poltrona di casa tua. Puoi realizzare ciò che vuoi, ciò che ti serve o preparare regali originali. E’ un passatempo economico. Puoi imparare sempre tecniche nuove; aiuta la tua autostima (che soddisfazione vedere le tue realizzazioni!!!). Ti rilassa e distende i nervi; puoi realizzare un profitto economico (puoi vendere i tuoi lavori o insegnare ad altri le tecniche).

dsc_3224-300x200

 

In questi ultimi anni lavori all’uncinetto sono tornati di moda (pensate alle borsette Desigual, rivestite in uncinetto). Molte case di moda hanno rilanciato cuffie, scaldaocolli, cappellini, coprispalle, scialli, manicotti, astucci, porta cellulari ecc ecc.

Lavorare ad uncinetto può essere un relax adatta a tutte le età, dalle bambine alle persone più anziane…insomma mente e corpo lavorano e sono impegnati, sempre meglio che stare davanti alla tv e non far funzionare il cervello…un ottimo antidoto contro noia e stress!!

qui potrete trovare tutto l’occorrente:

 

dsc_3226-300x200  dsc_3229-300x200

 

Alla scoperta dello yoga

Ciao a tutti amici!!!

In occasione del festival Parma Etica, in corso nella mia città in questi giorni, sono venuta a contatto con scuole di yoga.

Non mi ero mai interessata più di tanto a questa disciplina, ma ne sono rimasta davvero colpita. Con il sostantivo sanscrito Yoga nella terminologia delle religioni originarie dell’India si indicano le pratiche ascetiche e meditative. Non specifico di alcuna particolare tradizione, lo Yoga è stato principalmente inteso come mezzo di realizzazione e salvezza

spirituale.

yoga2

 

Oggi lo Yoga è inteso come un’insieme di attività comprensivo di ginnastiche del corpo e della respirazione che attraverso la meditazione portano al rilassamento.

Ho sempre sottovalutato lo Yoga come disciplina ma mi sono dovuta ricredere: è uno sport davvero completo che muove ogni singolo muscolo, apportando benefici anche agli organi interni.

Le posizioni (asana) apportano miglioramenti a tutti i sistemi del corpo: circolatorio, muscolare, scheletrico ed endocrino grazie ad esercizi e posizioni rafforzanti la muscolatura e rilassanti.

Le asana inoltre, sviluppano una certa flessibilità evitando così infortuni e riducendo notevolmente dolori reumatici.

Questa flessibilità aiuta i muscoli a rilassarsi e quindi riduce lo stress e bilancia i centri energetici.

L’insieme di esercizi fisici, mentali e respiratori non solo incrementano la nostra coordinazione e il nostro equilibrio ma stimolano il metabolismo e aiutano il sistema digestivo. Ciò perchè molte posizioni prevedono un intenso utilizzo di addominali, che nello stesso tempo riduce mal di schiena e mal di testa.

Si è detto che lo yoga prevede anche esercizi respiratori che, non solo aumentano la funzionalità polmonare che permette una maggiore ossigenazione dei tessuti, ma rallentano anche il battito cardiaco che abbassa la pressione e rafforzano il cuore. Ed è proprio questo il motivo per cui lo yoga è praticato da atleti che vogliono migliorare le loro prestazioni.

Lo yoga, infine, stimola il sistema parasimpatico avviando un’azione calmante che indirettamente porta ad un rafforzamento del sistema immunitario.

Dopo tutti questi benefici mi spiego il perchè della nascita di tanti centri yoga e del continuo aumento della domanda di partecipazione a corsi che insegnano tecniche di rilassamento derivanti dallo yoga-

Allora perchè non facciamo un salto al centro più vicno a casa nostra e non poroviamo una lezione

Io vado…

A presto!

 

yoga-300x300