Palazzo Gozzi: il primo Bad & Beauty, tra coccole e meraviglie

dsc_4017-e1474209048217-200x300Lo scorso 18 settembre, ha inaugurato a Parma Palazzo Gozzi in via Cocconcelli n.1, nel caratteristico quartiere Oltretorrente.

Palazzo Gozzi nasce da un’idea originale (anzi unica al mondo!) di Roberto Gozzi, già conosciuto e stimato parrucchiere di Parma.

Roberto è titolare del suo salone acconciature distintosi in città per cura del cliente che viene accolto e curato da uno staff gentilissimo e preparatissimo. Tutti sanno mettervi a proprio agio con delicatezza e discrezione. Oltre alla gentilezza lo staff è assolutamente competente e professionale. Ma la cosa che più mi colpisce e a cui più tengo è l’igiene. Roberto infatti utilizza spazzole e salviette monouso ed è solito sterilizzare le sue forbici prima di procedere al taglio. Inoltre l’ambiente è fantastico: giusta luce, giusto clima, e silenzio per farti vivere un momento di vero relax .

Roberto ha deciso di dare qualcosa in più: non solo bellezza ma anche ospitalità e relax. Ed è così che nasce Palazzo Gozzi Bed & Beauty!

Acquistato e ristrutturato lo splendido palazzo soprastante il salone lo ha reso una vera oasi di relax e pace.

Innanzi a tutto è possibile scegliere la colazione dal menù il giorno prima e vi sarà consegnata fresca fresca direttamente dalle migliori pasticcerie della città. dsc_4061-300x200

La novità assoluta di questo B&B è il poter usufruire di servizi di acconciatura in base al tempo di permanenza.

Nel b&b vi sono solo cinque stanze arredate con estrema raffinatezza per rendere la vostra permanenza in  un ambiente esclusivo, rilassante, piacevole, per un’ esperienza unica in un’oasi di pace e coccole!

dsc_4038-300x200 dsc_4044-e1474209160287-200x300  dsc_4049-300x200

Eh sì, dopo aver visitato le meraviglie di Parma cosa c’è di più bello di rilassarsi e lasciarsi andare nelle mani di Roberto e il suo staff per un nuovissimo look!

Ma la vera novità sono i servizi dedicate alle spose: possibilità per la futura sposa e le amiche di festeggiare l’addio al nubilato tra coccole e bollicine; la sposa può pernottare la notte prima delle nozze, in modo che Roberto le possa preparare l’acconciatura direttamente nel suo salone e da lì partire per il grande evento. Vi è la possibilità anche per gli sposi di trascorrere lì la prima notte di nozze.

Come già detto in precedenza questa è un’idea unica al mondo!!!

Il progetto è davvero strepitoso e sensazionale, in una location da favola!

Tutte le camere godono dei seguenti servizi:dsc_4033-e1474209524407-256x300
• Aria condizionata
• Riscaldamento

• Cassetta di sicurezza
• Bagno privato con doccia

• Prodotti da bagno gratuiti AVEDA

• Asciugacapelli
• Macchina per tè e caffè
• Wi-Fi gratuito

 

 

 

Photo by Fabio Ovrezzi

Be Sociable, Share!
Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

7 risposte a Palazzo Gozzi: il primo Bad & Beauty, tra coccole e meraviglie

  1. This is my first time go to see at here and i am truly impressed to read all at single place.

  2. This is really fascinating, You are an excessively professional blogger. I’ve joined your rss feed and look ahead to searching for more of your great post. Additionally, I’ve shared your site in my social networks!

  3. I don’t even know how I ended up here, but I thought this post was good. I don’t know who you are but certainly you are going to a famous blogger if you aren’t already 😉 Cheers!

  4. Great post. I was checking constantly this blog and I’m impressed! Extremely helpful information particularly the last part 🙂 I care for such info a lot. I was seeking this particular info for a very long time. Thank you and best of luck.

  5. I’ve been absent for a while, but now I remember why I used to love this web site. Thanks , I¡¦ll try and check back more often. How frequently you update your website?

  6. Hey very nice site!! Guy .. Excellent .. Amazing .. I will bookmark your site and take the feeds also¡KI’m happy to seek out numerous useful information right here within the put up, we want develop extra techniques on this regard, thanks for sharing. . . . . .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *