La recitazione per combattere ansia e stress tra divertimento e benessere

20140710_184228-300x119 20140710_184945-1-300x180

La recitazione è un nuovo modo per combattere l’ansia e lo stress che accumuliamo durante il giorno.

Vi è mai capitato sul posto di lavoro, a scuola, all’università di sentirvi intimoriti o non all’altezza? Non potete dire no.

Nella vita di tutti i giorni ci troviamo ad affrontare situazioni che ci fanno sentire impotenti, ci creano ansie e stress perchè pensiamo di non avere una soluzione a portata di mano. Il lavoro diventa sempre più frenetico e sempre meno appagante.

Allora dedichiamoci alla recitazione !!

No, non sto delirando! Sembra davvero che la recitazione ci aiuti davvero ad eliminare ansia e stress.

Gli effetti benefici della recitazione nella nostra sfera emotiva e per la nostra crescita personale sono davvero impressionanti.

Innanzitutto recitare comporta, nella maggior parte delle volte, l’impersonare un personaggio e quindi ci mette nei panni di qualcun’altro altro. Solo questo aspetto fa sì che il nostro punto di vista si allarghi, ci permetta di vedere le situazioni da altre prospettive. Intanto che “studiamo” il nostro personaggio risulta spontaneo pensare: “Come si comporterebbe in questa situazione”? Quindi ci potremmo trovare ad agire in un modo nuovo e mai valutato in precedenza. Oppure valutiamo positivamente o negativamente un aspetto del carattere del nostro personaggio portandoci ad una riflessione su noi stessi per migliorare o scoprire più a fondo aspetti del nostro carattere.

Calarci in un personaggio ci permette per un momento di annullarci e quindi di dimenticare i nostri problemi, le nostre debolezze e ciò che ci ha deluso o infastidito durante la giornata.

Corsi di recitazione vengono spesso consigliati a ragazzi o persone molto timide ed introverse: esibirsi davanti ad un pubblico non è così semplice e scontato, occorre fare uno sforzo per affrontare gli spettatori ed aprirsi loro.

Recitare sarebbe perfetto anche per chi, al contrario dei timidi, ama la notorietà, adora essere al centro dell’attenzione ed avere i riflettori puntati addosso.

Molti manager d’aziende o politici frequentano corsi di recitazione proprio per imparare a parlare in pubblico e avere una buona dizione. Riescono cosi a rivolgersi ai loro uditori in modo efficace e persuasivo.

Per mettere in scena uno spettacolo occorrono esercizi per la memoria e regole ferree: duro lavoro, regolarità nelle prove, metodologia nello studio. Immancabilmente questi aspetti, se applicati costantemente, faranno parte della vita di tutti i giorni. Sappiamo bene quanto l’ordine e l’organizzazione ci alleviano dall’ansia e dalla confusione, facendoci vivere una vita più rilassata e consapevole e ci permettono di affrontare molto meglio le nostre giornate piene di impegni.

I corsi di recitazione sono frequentati da più persone ed è un modo per socializzare. Attraverso l’attività di gruppo si prende confidenza con altre persone mostrando le nostre debolezze,  lasciando correre la nostra fantasia proponendo ai compagni nuove idee e nuovi aspetti.

Vi è poi proprio un percorso  di teatroterapia: una forma di terapia di gruppo attraverso la quale i soggetti mettono in scena dei vissuti con l’aiuto di alcuni principi di presenza scenica a mediazione corporea, rendendo armonico il rapporto voce, corpo, mente nella relazione con l’altro e con sè stessi.

La recitazione per questi aspetti, e altri che vedremo, è molto importante anche per i bambini. Infatti sono sempre più numerose le scuole che attivano corsi di recitazione. Attraverso quest’arte i bambini crescono con maggior autostima: all’interno del gruppo ognuno ha il proprio ruolo e tutti sono indispensabili. Mettere in scena uno spettacolo stimola la fantasia del bambino, aumentando la sua percezione dello spazio. Inoltre studiando un copione il bambino impara parole nuove e ciò gli permettere di espandere e migliorare il suo lessico. Che sia per bambini o adulti, recitare non vuole dire solo parlare ma anche muoversi. Il personaggio viene realizzato non solo attraverso parole ma anche attraverso il movimento e la gestualità. Proprio questa gestualità permette di liberare quelle emozioni (positive o negative) non espresse. Questa liberazione permette di alleggerire i nostri stati d’ansia.

Sperimentare sempre cose nuove credo sia uno stimolo e un miglioramento per la nostra vita. Quindi perchè non provare a buttarsi recitando? Chissà magari scopriamo un talento nascosto..;)

Se pensi che questo articolo sia stato utile o ti è piaciuto metti un Like e condividi.

 

Be Sociable, Share!
Taggato , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *